Valle d'Aosta è svago e relax

Evidentemente con un territorio alpino così importante e suggestivo e con una forte vocazione turistica, la Valle d’Aosta regala anche elettrizzanti e prestigiosi momenti di divertimento e di relax. Le numerose e celebri stazioni sciistiche, come Courmayeur, Cervinia, La Thuile, Pila, Etroubles, Cogne, Gressoney, Champoluc, offrono quanto di meglio si possa desiderare: non solo sci e snowboard, ma anche alpinismo, racchette da neve, sport d’acqua, sport d’aria, equitazione, trekking, bici e mountain bike, golf, parchi avventura e tanto ancora. E non è finita, perché oltre allo sport ci sono il Casinò, due stazioni termali, tanti eventi e tanto folklore ...

Il Casino de la Vallée di Saint-Vincent è una della case da gioco più grandi e prestigiose d’Europa. Nelle sale, che ospitano i giochi francesi ed americani, i clienti hanno a disposizione più di 95 tavoli da gioco e 500 slot-machines dove tentare la fortuna. Tradizionalmente, il Casinò è il promotore di manifestazioni di altissimo livello culturale e sociale.
Basti ricordare il Premio Saint-Vincent per il Giornalismo, il Premio Saint-Vincent per il Cinema (Grolle d’Oro) e per la Fiction (Telegrolle). E’ sede del Premio Internazionale Donna dell’Anno, riconoscimento attribuito a donne che si sono particolarmente distinte in ambito sociale, promosso dal Consiglio Regionale della Valle d’Aosta sotto l’alto Patronato della Presidenza della Repubblica e del Parlamento Europeo.
Il Casinò ottocentesco, legato ai soggiorni termali, rinasce nel 1947 e diviene polo trainante del turismo di Saint-Vincent, unendo "plaisie et santé" in un vincolo che caratterizzerà la cittadina nell'ultimo cinquantennio.
La salutare sorgente delle acque di Saint-Vincent, denominata Fons Salutis, venne scoperta da un sacerdote originario del nostro paese: l'abate Jean-Baptiste Perret. Era l'estate del 1770 e, questo straordinario personaggio, aveva notato che con insistenza le mucche al pascolo erano interessate dall'acqua sorgiva sgorgante da rocce micacee tinte di rosso. Il Perret, acquistata la sorgente, fece fare ulteriori e più approfondite analisi e da queste risultò che l'acqua di Saint-Vincent, ricca di bicarbonato, solfato sodico e cloruri, poteva essere autorevolmente patentata come diuretica, purgante e molto più mineralizzata di altre.

Anche il Comune di Pré-Saint-Didier può vantare la presenza sul suo territorio di un rinomato impianto termale, costruito nel 1834 e ristrutturato di recente dopo più di 30 anni di inattività. Le acque calde e ricche di ferro, provenienti dalla dora Verney, erano già conosciute ed apprezzate dagli antichi romani i quali ne iniziarono lo sfruttamento. I benefici dei sali minerali erano infatti già conosciuti, soprattutto per le virtù antireumatiche.
Le Terme di Pré-Saint-Didier rappresentano un’oasi di relax e benessere che regala l’ennesimo scorcio visivo sulla catena alpina del Monte Bianco; uno spettacolo affascinante che la natura ci ha regalato. Immaginatevi immersi nell’acqua calda delle piscine all’aperto, con il paesaggio innevato attorno a voi e ... non ci sono parole, solo un consiglio: concedetevi qualche giorno di assoluto relax per il corpo e per la mente abbandonando lo stress e la routine quotidiana.


Contattaci

Servizio clienti disponibile 24/7.

Telefono: +39 329 2130660

Contatta il nostro servizio clienti!